Tag: prestazioni Attiva/disattiva nidificazione dei commenti | Scorciatoie da tastiera

  • GNUpress 06:52 il 21 December 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: , , prestazioni, release   

    Chakra 0.3.0, nome in codice “Ashoc” 

    E’ un piccolo regalo di natale da parte del team di sviluppo per tutti gli utilizzatori e gli estimatori della distribuzione! Questo piccolo progetto, nato dalle costole di Arch e KDEmod, impressiona per la reattivita’ del desktop enviorment e per le soluzioni proposte per migliorare la vita dell’utente medio nel gestire una rolling per altro derivata da Arch! In questa nuova versione troverete finalmente Tribe, il programma d’installazione, pienamente funzionante e migliorato sotto molteplici aspetti! Leggete le note di rilascio per approfondire le vostre conoscenze su Chakra 0.3.0!
    Annunci
     
  • GNUpress 10:41 il 17 December 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: , , , patch, prestazioni, ,   

    La turbo patch impacchettata per Ubuntu 10.10 

    Un lettore di WebUpd8 ha creato pacchetti .deb(32bit)  del Kernel Linux 2.6.36  compilato con la celebre patch da 200 linee di codice, i pacchetti sono per la versione 10.10 di Ubuntu denominata  Maverick Meerkat.  Leggete attentamente tutte le indicazioni su WebUpd8 e ricordate che l’installazione di pacchetti creati da terzi e’ sempre una pratica rischiosa in modo molto particolare quando si tratta del kernel e dei suoi moduli.
     
  • GNUpress 12:57 il 16 December 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: , , , opera, prestazioni,   

    Ecco opera 11 

    La versione numero 11 di Opera viene oggi rilasciata ufficialmente al pubblico! molte delle nuove caratteristiche conosciute durante la fase di sviluppo ora possono definirsi stabili! Il supporto alle estensioni come per Chrome e Firefox, la capacita’ di carpire i gesti del mouse, velocita’ di navigazione migliorata sono solo alcune novita’ che distingueranno questa versione!
    Per  conoscere informazioni piu’ dettagliate sul rilascio visitate la pagina ufficiale dedicata ad Opera 11.

     

     
  • GNUpress 07:01 il 2 December 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: avvio, , , prestazioni   

    Linux: avvio sempre piu’ veloce! 

    Di questo passo un giorno arriveremo a soluzioni che permettono un avvio istantaneo.  Lineo Solutions annuncia che la tecnologia Warp e’ stata portata su processori  Atom; attraverso una nuova versione di questa tecnologia il sistema(Intel Atom Z530) si e’ avviato  in  4,06 secondi.
    “Warp!” è un software per dispositivi embedded permette il boot di Linux molto più veloce. Ampliando il concetto di ibernazione standard, è costituito da una soluzione unica nel suo genere, la tecnologia Quick start che è stata sviluppata da Lineo
    Nel frattempo, MPC Data ha pubblicato un video su YouTube di una versione ottimizzata per Renesas SH7724 della sua tecnologia  SwiftBoot, affermano che l’avvio avviene  in un secondo.
     
  • GNUpress 10:46 il 30 November 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: , , , prestazioni, , ,   

    The state of Unity 

    Phoronix fissa lo stato attuale di sviluppo Unity con un’immagine molto chiarificatrice!
     
  • GNUpress 16:20 il 28 November 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: , prestazioni,   

    Video: KDE 4.6 beta1 

     
  • GNUpress 06:19 il 24 November 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: , prestazioni, ubuntu. software   

    Ubuntu diventerà una rolling release 

    Mark Shuttleworth ha recentemente dichiarato che Ubuntu cambierà la sua programmazione attuale di sviluppo da cicli di sei mesi ad aggiornamenti quotidiani, in pratica Ubuntu diventerà una rolling release in stile Arch,la rolling per antonomasia. Un passo di questo genere, secondo Shuttleworth, contribuisce a mantenere il software proposto da ubuntu  in continua evoluzione col sempre più complesso parco hardware. Questo è vero nei casi in cui Ubuntu si debba connettere  su più dispositivi mobili e smartphone.
    Shuttleworth punta tutto sul Software Center dove molti piu’  servizi e software saranno disponibili attraverso la  connessione internet. Ha spiegato: “In un mondo Internet-oriented, dobbiamo essere in grado di pubblicare qualcosa ogni giorno.
     
    • red/ 11:37 il 24 novembre 2010 Permalink | Rispondi

      Forse questa è la prima interessante scelta della Canonical dopo le tante decisioni di cambi di software della propria distribuzione con altri ritenuti ancora immaturi…

      Da che versione dovrebbe in futuro realizzarsi la transizione alla rolling release?

    • Morgana 16:13 il 24 novembre 2010 Permalink | Rispondi

      Io sono una “nuova” linux user… e già ho problemi a lasciare una LTS come lucid per aggiornare a Maverick… non diventerà tutto ancora più caotico??

      • GNUpress 16:43 il 24 novembre 2010 Permalink | Rispondi

        Non sono pazzi svitati quelli di Ubuntu! La versione Rolling Ubuntu non sarà (spero) una rolling pura come Debian Sid e Arch! Ubuntu è nata proprio per venire incontro ad utenti con le tue stesse esperienze quindi facilità di utilizzo e praticità saranno sempre alla base della distribuzione! Credo che alla fine non renderanno Rolling tutta la distribuzione ma solo quei programmi non legati a Gnome e all’infrastruttura di base (Firefox, Gimp, LibreOffice ecc)! Quindi scordati aggiornamenti del kernel, dei driver e di tutte le librerie ! In pratica adotteranno solo alcuni aspetti positivi dell’essere distribuzione rolling, azzerando quasi del tutto i negativi! Scemi quelli di Ubuntu, non ci sanno proprio fare dirà qualcuno!

    • gianluigi caputo 18:13 il 24 novembre 2010 Permalink | Rispondi

      ciao a me la scelta piace stavo giusto pensando di passare a Mint Debian che è una rolling se si tradurra in verità rimarrò con ubuntu. Caos ? perchè? non è meglio non dover reinstallare anche se ogni 3 anni oppure 6 mesi per i veri smanettoni? a me pare una scelta buona!!

  • GNUpress 14:28 il 16 November 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: , , , prestazioni, supercalcolatori   

    Microsoft rompe la barriera del petaflop e linux gli rompe… 

    Microsoft dichiara di far girare windows su un calcolatore in grado di superare la barriera del petaflop, un risultato raggiunto da pochi computer sul pianeta terra! Da uno solo fino a pochi anni fa, l’IBM_Roadrunner con Red Hat Enterprise Linux! Dovrebbe essere una notizia notevole per la casa di Redmond ma invece non lo è anzi dimostra la sua netta inferiorità rispetto ai sistemi linux per quel che riguarda i Supercomputer! Nella top500 (classifica di velocità dei supercomputer) aggiornata oggi, la stessa macchina con cui microsoft ha superato il petaflop TSUBAME, sviluppata presso Tokyo Institute of Technology  , raggiunge il quarto posto ma con  linux! Durante i test i tecnici hanno riscontrato una differenza del 5% di prestazioni tra i due sistemi operativi e dato che potevano presentare solo uno  per la classifica hanno scelto il più veloce:Linux! Ricordiamo che più del 90% dei supercomputer al mondo esegue sistemi Linux,  Alla Nasa, nei grandi centri di ricerca, nelle grandi Università!
     
  • GNUpress 10:56 il 16 November 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: , , prestazioni,   

    Rilasciata patch che mette il turbo a Linux 

    Mike Galbraith ha scritto una patch composta da circa 200 linee di codice in grado di migliorare in modo strepitoso le prestazioni sotto stress del kernel Linux. La patch crea automaticamente dei tast group per ogni TTY e va a modificare lo scheduler aumentando la latenza massima di 10 volte e quella media di circa 60. Lo stesso Linus e’ entusiasta per i netti miglioramenti apportati alla sua e creatura! in pratica la pacth riduce le risorse ai processi che utilizzano molta CPU, portando ad un leggero rallentamento dell’applicazione ma al pieno utilizzo dell’intero sistema!
     
    • picchiopc 12:44 il 16 novembre 2010 Permalink | Rispondi

      interessante!

    • marco 13:37 il 16 novembre 2010 Permalink | Rispondi

      sarà integrata nel kernel?

      • GNUpress 14:48 il 16 novembre 2010 Permalink | Rispondi

        Se sei molto bravo a smanettare credo che sia possibile anche ora! Altrimenti non ti resta che aspettare.

    • Muflone 20:09 il 16 novembre 2010 Permalink | Rispondi

      ciao

      dovresti sistemare il link su patch che non punta a niente.
      su phoronix http://www.phoronix.com/scan.php?page=article&item=linux_2637_video&num=1
      si trova una recensione che spiega il perche` e il come si avrebbe questo vantaggio prestazionale. Per un utente medio cambiera` ben poco.

      • GNUpress 20:32 il 16 novembre 2010 Permalink | Rispondi

        Grazie, mi è sfuggito e non so come!nella parola patch doveva esserci il link che tu hai commentato, che è pure la fonte di questa notizia! Non è facile Viaggiare a 18 Kb/s e postare

    • Angelo 08:59 il 17 novembre 2010 Permalink | Rispondi

      Ciao ragazzi sapete indicarmi dove scaricare la patch? vorrei provarla con il kernel 2.6.36…grazie

c
scrivi un nuovo post
j
post successivo/commento successivo
k
post precedente/commento precedente
r
Rispondi
e
Modifica
o
mostra/nascondi commenti
t
torna a inizio pagina
l
vai all'accesso
h
mostra/nascondi aiuto
shift + esc
Annulla