Tag: kubuntu Attiva/disattiva nidificazione dei commenti | Scorciatoie da tastiera

  • GNUpress 07:34 il 1 August 2011 Permalink | Rispondi
    Etichette: , kubuntu,   

    KDE 4.7 per kubuntu 11.04 Natty 

    KDE 4.7 e’ stato rilasciato  solo da pochi giorni che  gia’ e’ stato aggiunto nei Kubuntu Backports ppa: kubuntu-ppa/backports  per Ubuntu 11,04  Natty.  Chiunque di voi usi Natty ed ha la voglia di cimentarsi nel provare la nuova versione del desktop enviorment  può dunque aggiornare a KDE 4,7 !
    
    

     

    Annunci
     
  • GNUpress 17:39 il 18 November 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: , , , , , kubuntu   

    Il forum di ubuntu vuole brandizzare kubuntu 

    È una lodevole iniziativa del forum italiano di Ubuntu; un gruppo di utenti nella sezione dedicata a kde ha proposto di creare una serie di lavori artistici sull’aspetto del desktop environment incentrati sul brand della distribuzione minore Canonical! I risultati sono ottimi, cosi tanto che molti si chiedono il motivo per cui KDE su Kubuntu debba essere mantenuto nudo e crudo cosi come mamma l’ha fatto! Se un gruppo di semplici utenti è capace con poco di dare un’immagine forte ed  omogenea alla distribuzione certamente Canonical farebbe meglio con un semplice schiocco di dita! Eppure Canonical insiste a trascurare più del dovuto la sua distribuzione basata su KDE!
     
    • sekkyo 08:08 il 19 novembre 2010 Permalink | Rispondi

      Lodevole iniziativa, ma è un errore comune ritenere che kubuntu sia “figlia” di Canonical. Si tratta di un progetto dalla comunità che poi è rientrato sotto l’ala di Canonical, che fornisce alla distro hosting per il sito e repository, ma Canonical nello sviluppo e progettazione di kubuntu ha un ruolo marginale se non assente, in quanto è un progetto della comunità. Per tale motivo il brand “Ubuntu” e “Canonical” è pressochè inesistente, in quanto il focus della distro non è creare una “rivale” di Ubuntu, ma creare la migliore distro KDE in circolazione, rimanendo il + possibile upstream.

  • GNUpress 19:36 il 5 November 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: , , , , kubuntu, , ,   

    Se le distribuzioni KDE imparassero da Chakra… 

    Pensate alla potenza di Arch, alla facilità di utilizzo e installazione di Ubuntu, ad una distribuzione costruita assolutamnte attorno a KDE, ecco Chakra! Chakra nacque come semplice live cd di Arch linux. Poi il progetto inizio ad avere personalità prendendo forma in una vera e propria distribuzione basata tutta su KDEmod. Prima l’installer grafico Tribe, poi un gestore di pacchetti “umano” Shaman, infine la scissione dai pacchetti Arch e la crezione dei bundles (una modalità d’installare i pacchetti molto simile a Mac) con il concetto della distribuzione GTKfree, insomma Chakra è un laboratorio in pieno fermento. Pensate che gli sviluppatori vogliono adottare wayland e stanno cercando pure un nome nuovo per la prossima release, no niente animali strani o città carcerarie del Nord America!Se ancora non c’è la “distribuzione KDE” è proprio perchè ancora nessun progetto come Chakra è proponibile con grandi numeri sul mercato desktop. Magari avessero tanta audacia Fedora, OpenSuse, Kubuntu e PClinuxOS. Ubuntu, diciamocelo è stata la fortuna di Gnome.
     
    • Riccardo 10:32 il 6 novembre 2010 Permalink | Rispondi

      Interessante. Un po’ confusionaria la pagina del download ma sono troppo curioso!

      • GNUpress 12:41 il 6 novembre 2010 Permalink | Rispondi

        Ti sorprenderà la velocità di KDE, scarica la live …l’installer (alpha) ogni tanto crasha non farti prendere dal panico

c
scrivi un nuovo post
j
post successivo/commento successivo
k
post precedente/commento precedente
r
Rispondi
e
Modifica
o
mostra/nascondi commenti
t
torna a inizio pagina
l
vai all'accesso
h
mostra/nascondi aiuto
shift + esc
Annulla