Tag: apple Attiva/disattiva nidificazione dei commenti | Scorciatoie da tastiera

  • GNUpress 19:15 il 16 December 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: apple, , , , , ,   

    Microsoft, Apple, Oracle e EMC hanno acquistato gli 882 brevetti Novell 

    Si scopre l’arcano mistero sulla misteriosa società fantoccio creata da Microsoft per l’acquisto, con 400 e passa milioni di dollari, dei brevetti Novell! Secondo quanto scritto da Alan Shimel,  dietro la società fantoccio non c’erano delle aziende fantoccio controllate da Microsoft ma alcuni tra i maggiori colossi IT:Apple, Oracle ed EMC. Se vera, la notizia è sorprendente!
     
    • red/ 11:51 il 17 dicembre 2010 Permalink | Rispondi

      Ciò cosa comporterà per gli utenti delle altre distribuzioni? Che genere di limitazioni potrebbero creare?

      Le altre distribuzioni linux che hanno un po’ di soldi (tipo Red Hat) come hanno commentato l’ accadimento, cosa propongono di fare in futuro se dovesse fallire un’ altra distribuzione linux di quelle famose?? (ricordo che dai blog leggevo che c’ era mancato poco che fallisse Mandriva….)

  • GNUpress 08:46 il 1 December 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: apple, , , , , ,   

    Microsoft, Google, Apple: questo non e’ OK. 

    Riflessioni di uno sviluppatore Mozilla che dopo aver installato software ( su OS proprietario) proveniente da  Microsoft, Google, Apple, si ritrova appioppato sul browser servizi per cui non aveva esplicitamente espresso un consenso per l’installazione, in pratica installando su windows alcune applicazioni automaticamente su Firefox finiscono dei Plug-in a questa connesse! Se installate Google Earth o Google Chrome vi ritroverete con Google Update plugin installato su Firefox, stesso discorso per Microsoft Office e il Plug-in  Microsoft Office Live e  iTunes con il Plug-in iTunes Application Detector! Una finestra informativa con un semplice ok da cliccare, sarebbe troppo complicato da progettare  per queste aziende!
     
  • GNUpress 11:43 il 29 November 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: apple, , , , ,   

    Linux supporta iOS 4.2.1 

    La vecchia versione della libreria libimobiledevice, per altro presente nelle maggior parte delle attuali  distribuzioni , non riesce a stabilire una connessione SSL funzionante con i dispositivi Apple e l’ultima versione di IOS rilasciata. Questo ha creato qualche problema ai possessori di prodotti della mela che utilizzano anche sistemi Linux. La nuova versione 1.0.4 di libimobiledevice, una libreria per la comunicazione con dispositivi mobili di Apple che fornisce  gli strumenti  che consentono ai programmi Linux di comunicare con iPhone, iPod e touchs iPads via USB, ora supporta anche iOS 4.2.1!


     
  • GNUpress 13:17 il 25 November 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: apple, , , PS4, sony   

    Sony punta su GNUstep! 

    GNUstep è un’implementazione libera delle librerie OpenStep di NeXT la cui proprieta’ e’ attualmente in mano di Apple! Alcune parti delle librerie NeXT stanno alla base di iOS sistema operativo dell’iPhone e delle stesso sistema operativo per computer Apple! Sony ha annunciato un nuovo progetto open chiamato  SNAP (Sony Networked Application Platform, probabilmente per la Playstation 4, ma anche per sistemi touch screen) che si basera’ su GNUstep e Objective-C e consentira’ in pratica ai programmatori di creare applicazioni per TV, decoder e altri dispositivi! Gli sviluppatori Sony  sono molto attenti nel ricordare come GNUstep sia ancora conforme allo standard  OpenStep anche se sta evolvendosi con  caratteristiche che le differiscono di molto con le librerie Apple!
     
  • GNUpress 21:40 il 20 November 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: , apple, , , , ,   

    Nokia dice no ad Android 

    Continua l’ostinazione di Nokia nel non voler dotare i suoi telefonini del sistema operativo mobile Android ed è ora ufficializzata e rafforzata dalle dichiarazioni del nuovo CEO! La prima decisione importante di Stephen Elop come CEO Nokia riguarda proprio l’importante scelta della piattaforma su cui basare i futuri smartphone di fascia alta! Nokia è il primo produttore mondiale di telefonini, fino a pochi anni fa deteneva un primato indiscusso e incontrastato ,ora l’azienda Finlandese versa  in un momento di crisi sia economica che tecnologica! Il problema di Nokia è relativo all’incapacità di produrre telefoni di fascia alta in grado di competere con l’iPhone di Apple, i BlackBerry di RIM e gli smartphone che utilizzano Android. Prorio Android poteva essere una sicura scialuppa di salvataggio per il futuro.  Ma Nokia ha deciso, MeeGo per la fascia alta, Symbian per tutto il resto!
     
  • GNUpress 16:15 il 16 November 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: apple, , , , ,   

    Su windows Chrome e Safari i meno sicuri! 

    Da un articolo di cnet.com possiamo apprendere in leggero anticipo la composizione dell’annuale classifica di Bit9  chiamata “sporca dozzina”, i 12 software(per windows) più popolari che portano il maggior numero vulnerabilità . Bit9 stila la sua classifica attingendo dai dati dal National Institute of Standards and Technology’s.
    Chrome vince questa particolare classifica con 76 vulnerabilità, seguito da Safari 60, Microsoft Office 57, Adobe Reader 54 e Firefox 51. Si continua con Sun JDK 36, Adobe Shockwave Player 35, Internet Explorer  32, RealPlayer  14, Apple Webkit  9, Adobe Flash Player  8, Apple Quicktime e il browser Opera Web 6. Tre di questi software provengono dalla Apple (83) che per poco non supera Microsoft (89), tra i primi tre solo uno (Office) è sviluppato da microsoft, IE supera Firefox. Il fatto che un programma sia presente in questa classifica non significa che sia insicuro o malevolo per gli utenti, è lo stesso Harry Sverdlove, chief technology officer di Bit9 a dirlo: “Chrome è il più giovane dei browser presente nel mercato e sta attraversando un momento ricco di sviluppi e modifiche…..Non significa che sia un browser rischioso”.
     
  • GNUpress 09:52 il 14 November 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: apple, , , , , ,   

    Java: riassunto delle puntate precedenti! 

    il tumulto creatosi  attorno al linguaggio Java non è ancora giunto al termine. In attesa della prossima mossa, un riepilogo di quello che è accaduto negli ultimi mesi.
    1 Oracle acquista Sun microsystems e di consequenza Java!
    2 Oracle cita in giudizio Google, sostenendo che la versione di Java utilizzata in Android SDK  viola i diritti d’autore.
    3 IBM abbandona il progetto open source  Harmony (portato avanti dalla Apache foundation) e si è impegnata con Oracle per supportare Open JDK.
    Apple ha deprecato Java smettendo di sviluppare una specifica JVM per Mac
    5  Oracle dichiara di essere intenzionata a rilasciare due versioni di Java di cui  una apagamento!
    6 la Apache foundation si scaglia contro  Oracle è dichiara: “stanno violando i loro obblighi contrattuali come previsto dalle norme del JCP”
    7  Apple entra in Open JDK per sviluppare java su mac!

     

     
  • GNUpress 19:52 il 26 October 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: , apple   

    Android Market raggiunge quota 100.000 applicazioni 

    Il sistema operativo mobile di Google è proprio un successo, lo dimostrano i dati di diffusione, la soddisfazione degli utenti e anche notizie come L’importante traguardo delle 100.ooo applicazioni presenti sul Market. Questa notizia segue di soli tre mesi quella delle  70.000 applicazioni avvenuta di  a  metà luglio che già era in crescita di  30.000 unità rispetto al  marzo del 2010. Tuttavia, per quel che riguarda  applicazioni, Apple è ancora in testa. Secondo Steve Jobs in  l’App Store di Apple ora contiene più di 300.000 applicazioni.

     

     
  • GNUpress 19:37 il 26 October 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: apple, , razzismo   

    Partito xenofobo belga e Apple sotto il segno del leone! 

    Non è proprio il massimo per l’immagine di un marchio, condividere con un partito xenofobo  come il Vlaams Belang le stesse campagne pubblicitarie. il Vlaams Belang è stato fondato nel novembre 2004 come diretto successore del Vlaams Blok (Blocco Fiammingo), che aveva decretato il suo autoscioglimento a seguito di una condanna, da parte della Corte di cassazione del Belgio, per violazione della legge belga del 1981 sul razzismo e la xenofobia. Nelle ultime campagne elettorali ha usato come soggetto principale il Leone, non che tutte le campagne pubblicitarie contenenti Leoni debbano per forza ricordare Apple ma in questo caso la distinzione, scritte a parte,  è pressocchè impossibile.
     
  • GNUpress 16:43 il 24 October 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: apple, , , ,   

    Apple si “comprime” ancora di più! 

    È un pò un paradosso per un’azienda che dice di  utilizzare e contribuire al software libero, l’estrema chiusura verso qualsiasi cosa che non venga da se stessa, trattasi di applicazioni, sviluppatori o hardware! È una vision che ha dato anche un notevole successo economico alla casa di Cupertino ma chiudendosi così tanto con modi anche estremi, Apple arriverà letteralmente a comprimersi! L’ultima occasione di “openofobia” sta nelle nuove regole vigenti sull’ AppStore che in pratica escludono la maggior parte dei progetti esterni e soprattutto open source: non sono permesse versioni beta, niente piattaforme che scaricano le dipendenze (addio a Java), non sono permessi  software che possono essere aggiornati (niente Google Chrome), che  “non duplicano funzionalità ” di altre applicazioni,  che non sottostanno ai permessi del superuser, che installano driver, che toccano archivi al di fuori dei suoi pacchetti, che non mostrano una copia della licenza, che permettono di aprire archivi illegali o porno (Dropbox?).
    La prima  persona  a protestare è stata Mike Beltzner, direttore di Firefox, per quel che  riguarda la distribuzione di  versioni beta agli utenti. L’AppStore come unico mezzo di distribuzione di applicazioni  pone la parola fine a tanti progetti open source per OsX e mette mano seriamente ai valori morali e ideologici dell’utente!
     
c
scrivi un nuovo post
j
post successivo/commento successivo
k
post precedente/commento precedente
r
Rispondi
e
Modifica
o
mostra/nascondi commenti
t
torna a inizio pagina
l
vai all'accesso
h
mostra/nascondi aiuto
shift + esc
Annulla