Stallman contro CromeOS

Richard Stallman esprime idee molto negative nei riguardi di ChromeOS! Il motivo di questa contrarietà risiede nella natura cloud  del sistema operativo Google! Caratteristica che costringe  a memorizzare i dati dell’utente su un server esterno, piuttosto che su un computer sotto controllo personale. Non si può dire che tale atteggiamento  sia una sorpresa per  chi segue le dichiarazioni di  Stallman. Nel 2008, ha già messo in guardia sulla trappola che comporta il fenomeno del cloud computing . Nella fattispecie  sconsiglio l’utilizzo di Gmail per la custodia esclusiva di file personali. Le dichiarazioni di Richard sono fondate anche da un aspetto prettamente  legale collegato alla privacy degli utenti! Negli Stati Uniti gli enti governativi possono, in teoria,   accedere senza mandato ai server delle società che custodiscono  file e documenti  personali!