Studio scientifico sui vantaggi dell’open source

L‘università di Tampere in Finlandia pubblica uno studio su una delle più grandi migrazioni dai programmi proprietari  a  quelli  Open mai avvenuta! Si tratta di Open Office portato in 7 anni su tutti i computer (10.000) del Ministero della Giustizia finlandese e il suo settore amministrativo.
lo studio mostra che il passaggio ad una suite per ufficio open source è fattibile in un contesto di ampia scala e che notevoli benefici possono essere raggiunti a seguito della transizione… Altre considerazioni includono spesso citati obiettivi strategici come la facilitazione della governance IT che è diretta e la riduzione della dipendenza dai vendor attraverso soluzioni open source e standard aperti. Lo studio affronta diverse questioni importanti praticamente coinvolti nell’adozione dell’open source, ad esempio, l’analisi delle funzionalità del software e l’interoperabilità, le valutazioni dei costi, installazione e problemi di configurazione, problemi di supporto per la lingua locale.. .