Mandrake, Mandriva, Mageia…

Mandrake (basata su kde) nel 2000 era una delle più grandi distribuzioni linux, l’Ubuntu dei suoi tempi. Nel 2005 la “faccenda sul copyright” ha portato al cambio di nome da Mandrake a Mandriva, derivato dalla fusione con la distribuzione Conectiva (MANDRake+conectIVA).Da questo momento finiscono le fortune della distribuzione. Scelte strategiche, finanziarie e di sviluppo sbagliate  portano nel settembre 2010 alla conclusione di una storia durata ben 12 anni. I dipendenti Mandriva a causa delle incertezze economiche della società sono stati licenziati in pratica Mandriva e morta, anzi no! Continua in un in nuovo progetto chiamato Mageia, una nuova distribuzione tecnicamente un fork di Mandriva. Nuove fondamenta. Mageia è un progetto della comunità: non dipenderà dal destino di nessuna azienda.
Nei prossimi giorni sarà costituita un’ organizzazione non-profit che sarà diretta da un consiglio di membri della comunità.
La notizia è che finalmente è stata  pubblicata una tabella di marcia che dovrebbe portare  nel marzo 2011 alla prima versione stabile della distribuzione. Le novità introdotte non riguarderanno la distribuzione in se ma un nuovo progetto che deve riorganizzarsi con la speranza di far rivivere agli utenti i momenti magici di Mandrake!