Iniziare ad utilizzare Btrfs

Su linux.com un articolo per iniziare ad utilizzare il file system del futuro btrfs. Per chi non lo conoscesse ecco cosa dice la pagina di wikipedia:
Btrfs (B-tree FS o “Butter FS”) è un file system per Linux di tipo copy-on-write dotato di checksumming, annunciato da Oracle Corporation nel 2007 e pubblicato sotto laGNU General Public
License (GPL). Nato inizialmente come risposta al filesystem ZFS, è attualmente candidato a diventare il filesystem futuro di Ubuntu 10.10 [1], poiché elimina molte delle limitazioni presenti in quelli in uso attualmente. Btrfs si trova ormai nelle fasi finali di sviluppo, dalla versione finale del kernel Linux 2.6.35 infatti non sarà più marcato come “experimental”, diventando quindi disponibile al grande pubblico. Chris Mason, direttore del comparto Linux Kernel Engineering di Oracle e autore di btrfs, ha affermato: «Lo scopo principale è di permettere a Linux di poter scalare sulle ingenti risorse di storage che saranno disponibili in futuro. Scalare bene non si limita alle sole funzionalità di completo indirizzamento, ma significa anche avere una interfaccia pulita per l’amministrazione e la gestione che sia affidabile e permetta agli utenti di comprendere chiaramente ogni passaggio.»
La prima comparsa di Btrfs nel kernel Linux risale alla prerelease 2.6.29-rc1.